Approfondimenti

TRIO ANDREA PALLADIO

Classica, Programma estivo

Domenica 21 maggio 2017 – ore 17:30
Chiesa di San Pietro – Belluno


TRIO ANDREA PALLADIO
: Michele Antonello oboe, Steno Boesso fagotto,
Enrico Zanovello organo e clavicembalo

PROGRAMMA:

Insoliti Divertimenti musicali”
Al clavicembalo
G. F. Handel (1685-1759)
Sonata in fa maggiore per oboe e basso continuo
G. B. Platti (1700-1762)
Trio in Do minore per oboe, fagotto e basso continuo

All’organo
C. Friedmann (1862-1952)
Scherzo musicale “Ehestandsgeplauder”
G. Verdi (1813-1901)
Capriccio per fagotto e organo
H. Molbe (1835-1915)
Amourette faunienne
Th. Lalliet (1837-1892)
Terzetto
===

Informazioni, biglietti e prevendita:
Per informazioni, prevendita biglietti e rinnovo tessere associative:
Agenzia ALPE BELLUNESE – Belluno – Piazza Martiri, 2/A – tel./fax 0437. 940407 o, nella sede del concerto, mezz’ora prima del suo inizio.

Tessere: Soci ordinari Interi € 50 / Famigliari € 30 / Ridotti € 25
Soci nuova iscrizione € 40 / Soci sostenitori a partire da € 50
Si prega di esibire la tessera all’atto dell’acquisto del biglietto.
===

Con la collaborazione di:

logo-ministero-beni-culturali     Belluno-comune-stemma      Reteventi Belluno   fondazione_teatri

fondazione-cariverona    logo   Unifarco_Cultura

===

Il TRIO ANDREA PALLADIO si forma all’interno della omonima Orchestra fondata e diretta fin dalla fondazione nel 1989 da Enrico Zanovello. I musicisti hanno spalle numerose esperienze artistiche, solistiche e di insieme in  formazioni cameristiche ed orchestrali di chiara fama internazionale quali, Les Musiciens du Louvre, I Sonatori della Gioiosa Marca, l’Europa Galante, L’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, Concerto Koln ed altre prestigiose orchestre.

Vantano una attività concertistica in tutta Europa, Stati Uniti ed America Latina, numerose le incisioni discografiche con programmi spesso in prima esecuzione assoluta per le etichette Tactus, Discantica, Ricordi.

L’originalità dei programmi proposti è uno degli aspetti peculiari del Trio Andrea Palladio, imminente è la registrazione del CD in prima assoluta di  “Insoliti divertimenti musicali”.

Michele Antonello si è diplomato al Conservatorio di Castelfranco Veneto (TV) in Oboe nel 1989 con P.Brunello ed in Didattica della Musica nel 1996, con il massimo dei voti. Ha compiuto studi di musicologia presso l’Università di Bologna.Dal 2006 è stato primo oboe dell’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza. Suona inoltre con l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra “Da Ponte”, Cordia, I sonatori della gioiosa Marca, Irish Baroque Orchestra, Zefiro,  Accademia di musica antica di Bologna, Budapest Festival Orchestra, ed altri.

E’ stato invitato come solista, in stagioni concertistiche in Italia ed all’esteroInsegna Musica d’insieme per strumenti a Fiato presso il conservatorio di Cosenza

Steno Boesso si è diplomato in fagotto al conservatorio di Padova e in Prepolifonia al conservatorio di Venezia, con conferimento di borsa di studio; ha frequentato il biennio di formazione professionale presso l’ accademia “i Filarmonici di Torino” , grazie ad una borsa di studio CEE-UE. Ha vinto il concorso bandito dall’ Orchestre de l’Opera de Lyon, diretta da J. Eliot Gardiner, per il ruolo di fagottista co-solista; nel periodo 1988-1993 partecipa a tutte le produzioni e a tutte le registrazioni discografiche prodotte dal Teatro.

Nel 1997 vince il concorso per il ruolo di primo fagotto nell’ Orchestra del Teatro la Fenice di Venezia.

Nel 2008 consegue il diploma accademico specialistico presso il conservatorio di Padova. Attualmente, nel campo artistico, è spesso invitato a collaborare in qualità di esecutore polistrumentista con i più importanti ensemble specializzati.

Enrico Zanovello vicentino, conseguito il diploma d’organo e clavicembalo con Stefano Innocenti e Andrea Marcon ha seguito gli studi universitari nella facoltà di Lettere e Filosofia all’Ateneo di Padova. Svolge come solista all’organo e al cembalo ed in varie formazioni strumentali un’intensa attività concertistica in tutta Europa, Stati Uniti, America Latina, Egitto. E’ insegnante al Conservatorio di Vicenza . Fa parte di giurie di concorsi organistici. E’ direttore e clavicembalista dal 1990 dell’Orchestra Barocca Andrea Palladio con la quale partecipa ad importanti festivals e rassegne di musica antica in ambito nazionale e internazionale. Propone spesso programmi inediti di autori veneti o allestendo ex novo opere come ad es. la Pantomima di W.A. Mozart “Pantalone e Colombina” presentata in prima esecuzione assoluta all’Operahause di Il Cairo. Nell’anno 2002 è stato conferito al CD “Organi storici del vicentino” il premio “COUP DE COEUR” dalla rivista belga “Magazine de L’orgue” e il giudizio “eccezionale” dalla rivista Musica.